L’assalto a Capitol Hill, alcune considerazioni

Dopo qualche giorno dai fatti di Capitol Hill mi permetto, a freddo, di tirare giù alcune considerazioni personali.
1) E’ innegabile, non serve essere esperti politologi o esperti di antiterrorismo, che ciò che è successo ha un che di strano. Gli Usa sono noti per avere una delle polizie più repressiva al mondo e caso strano, quando le persone assaltano la sede della Camera e del Senato ( Capitol Hill appunto), sembra che vengono fatte quasi accomodare da una polizia che è irriconoscibile per come l’ abbiamo sempre conosciuta. Che abbiano avuto l’ ordine di non intervenire sparando? Probabile. Non penso che chi ha dato l’ ordine di non sparare(Trump molto probabilmente) volesse provare a fare un colpo di stato ma sicuramente l’ idea era quella di intimorire onorevoli e senatori. Il messaggio che doveva passare era chiaro, per i repubblicani era quello di non fare scherzi, di rimanere fedeli a Trump. Il messaggio per i democratici era quello di stare attenti che non li avrebbero mai fatti sentire sicuri, che comunque e ovunque(anche a Capitol Hill) li avrebbero potuti stanare.
2) Poco dopo i fatti avvenuti al Campidoglio l’ agenzia YouGov ha fatto un sondaggio tra i simpatizzanti e militanti repubblicani. I sondaggi sono scioccanti, secondo i sondaggi di YouGov, il 45% dei repubblicani sondaggiati sostiene l’assalto a Capitol Hill. Un elettore su cinque sostiene l’assalto al Campidoglio. Alla domanda se ritenevano che la violazione dell’edificio fosse una minaccia per la democrazia, il 32% dei partecipanti al sondaggio ha detto che non lo era e sempre secondo il 68% dei repubblicani ritenevano che i manifestanti non fossero una minaccia per la democrazia, insomma gente che assalta il parlamento con un M16, che magari inneggia al suprematismo bianco non è un problema…va bene!!In verità è un problema, soprattutto per il partito Repubblicano che come tutti i partiti di centro destra si trova mai come ora ad un bivio. In America il partito Repubblicano e il partito Democratico sono una sorta di partito piglia, tutte le anime politiche sono raccolti in questi due mega partiti ma da un po’ di anni questi due giganti non sembrano più essere così tanto saldi nel mantenimento dello status quo politico. Bernie Sanders tra i dem e Trump tra i repubblicani hanno minato l’ unità politica di questi due partiti. Ma mentre Sanders sembra voler solamente spostare l’ asse dei democrati più a sinistra( con l’ aiuto di nuove new entry come l’ Alexandra Ocasio e di altri) il GOP sembra essere in un profondo travaglio che rischia di far esplodere l’ intero partito. Sarà Trump a far saltare questo bipolarismo con la creazione di un terzo partito a destra? E’ ancora presto per dirlo, di sicuro quello che è chiaro e che Trump ha raccolto a se una parte del partito, tanto tra l’ establishment che tra la base da poter anche, se volesse, crearsi un partito tutto suo, ma è ancora presto per dirlo.
3) Oramai è chiaro. Nel mondo c’ è un certo tipo di destra che è tornata ad alzare la testa. E’ una destra che non è mai stata del tutto sconfitta ma che anzi, come fuoco sotto la cenere, è rimasta viva e attiva fino ad oggi. In questi anni ha costruito relazioni, consenso ed è ora pronta a riconquistare il potere. Trump è uno dei tanti volti di questa destra. E’ chiaro quindi che per rispondere a questa “Internazionale nera” la risposta è un ritorno forte alle ideologie e un ritorno forte ad una politica militante oltre che ad un ritorno di una rete internazionale di sinistra. Insomma c’ è bisogno di ritornare a fare politica.

#mastropensiero

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...