Moretti lei non sa ciò dice

Si preannunciava una giornata tranquilla e serena,sarà l’ aria primaverile, sarà stato che semplicemente dopo parecchi giorni di insonnia quella sera ero riuscito a dormire,comunque, sta di fatto,che questa giornata si preannunciava tranquilla e serena sotto tutti i punti di vista, senonchè ho avuto il piacere di sentire le parole dell’Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti.

Il signor Moretti si è detto pronto a lasciare il suo incarico da amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato se il governo Renzi taglierà il suo stipendio. L’ amministratore ha usato parole nette,ha affermato che è sarebbe ingiusto prendere meno del Presidente della Repubblica ( 239.181 euro l’ anno!!), ha detto che suoi colleghi all’ estero prendono il triplo del suo stipendio e infine a mo di sentenza ha profetizzato la fuga dei manager da questo paese paese nel caso in cui passasse questa idea per cui i manager pubblici si dovessero decurtare lo stipendio.

Ora, signor Moretti, non voglio dilungarmi troppo anche perchè in questi giorni sulle sue parole sono stati versati fiumi e fiumi d’ inchiostro.
Però caro signor Moretti non pensa che forse la sua uscita sia sbagliata? In un paese dove la mia generazione rischia di non arrivare alla pensione, di essere tagliata fuori da un lavoro stabile e di vivere in un eterno precariato,in un paese dove una famiglia sopravvive con 800 euro di stipendio al mese ( e mi creda, c è gente che vive ancora meno) non pensa di aver offeso quella gran parte d’ italiani che ha seri problemi ad arrivare alla fine del mese?
E in ultimo,lei dice che i suoi omologhi tedesco, inglese e francese prendono il triplo di ciò che prende lei.
Ora guardi io non ho mai preso un treno all’ estero ma ne ho presi tanti in Italia e se la dovessi valutare per ciò che ho visto mi creda, non le darei un euro. Treni vecchi,poco puliti, personale insufficiente e sopratutto quasi mai puntuali.Per non parlare delle stazioni, anch esse poco pulite e vecchie, così vecchie che cadono a pezzi. E lei con un sistema ferroviario in questo stato pretende di avere lo stipendio omologato a quello dei suoi colleghi europei?!?!

Mi creda signor Moretti lei con quella dichiarazione non solo ha dimostrato di non conoscere come vive la maggior parte del popolo di questo paese; ma ha dimostrato di non conoscere lo stato di ciò che gestisce.
Se vuole, una di queste mattine si faccia un viaggio sul regionale che mio padre prende ogni giorno, da più di vent anni, per fare Bari-Foggia, vedrà se si sente autorizzato a chiedere un aumento come i suoi omologhi del Nord Europe o se si sentirà più vicino a qualche suo collega del Nord Africa.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...