In quelle piazze c è bisogno di SINISTRA.

“Tanto tuono’ che piovve: sarebbe il caso di dire.La rabbia, i tumulti che scuotono le città italiane e’ frutto di una rabbia cresciuta piano nel crescente disagio, nell’impoverimento diffuso, nel drastico peggioramento delle condizioni materiali di vita, nella precarietà e nell’assenza, o insufficienza, di reddito e di lavoro. Una situazione che l’ attuale classe politica e di governo ha voluto ignorare, dopo continui e ripetuti segnali(il voto al Movimento 5 Stelle, il forte aumentare del astensionismo).Ecco la natura delle proteste che scuotono in questi giorni il Paese.

Una protesta che, badate bene,coinvolge non solo i soggetti dei quartieri più popolari, ma che maggiormente coinvolge i ceti medi che sempre più sentono su di loro i rischi,le paure dell’ impoverimento.
I dati comunicati oggi dall’ ISTAT parlano chiaro, un italiano su tre a rischio povertà, al Sud la situazione peggiora,uno su due. Insomma quasi un terzo(circa il 30%) della popolazione italiana rischia la povertà o l’esclusione sociale.

Ecco da chi è composta, per la stragrande maggioranza, quella massa di gente che in questi giorni si è riversata nelle strade e nelle piazze d’ Italia.
Dico questo perchè in questi giorni su internet e un po ovunque, queste proteste sono state molto semplificate,snobbate,sopratutto a sinistra.E’ vero, la presenza della destra era chiara,evidente,anzi innegabile.Dalle parole d’ ordine con cui era scritto il volantino che chiamava a raccolta la gente, al modo di sfilare per le strade,alla coreografia da usare durante le varie manifestazioni(il tricolore, l’ inno nazionale),alcuni modi d’ agire poco chiari(librerie o sedi della CGIL prese d’ assalto),alcuni esponenti di questi comitati dai passati politici un po “oscuri”.

Ma penso che era altrettanto evidente sia la partecipazione di un enorme massa di persone,non politicizzata,che come detto prima,era scesa in strada spinta dalla paura, dall’ odio e dalla disperazione.

Da tempo, scrivendo su questo blog, comunico a tutti coloro che mi seguono il disagio che vedo,costantemente, quando faccio politica per strada,oppure, quando passo presso la Camera del Lavoro del mio paese, dove trovo giornalmente tanti volti,tante storie, tanti racconti di straordinari casi di RESISTENZA UMANA CONTRO LA CRISI,da tempo scrivo che la SINISTRA(nel termine politico più nobile e più alto) ha l’ obbligo non solo politico ma morale di essere la voce di quella gente, altrimenti,come abbiamo visto in questi giorni,il rischio è che ci sia una forte presa delle destra xenofobe ed autoritarie.
Norberto Bobbio dice che la sinistra ha come stella polare l’ eguaglianza, ecco,nel periodo delle grandi contraddizioni economiche-finanziarie la sinistra ha la sua stella polare ora tocca a noi seguirla in un processo di una sinistra che sappia essere LARGA, PLURALE,CON DELLE PAROLE D’ ORDINE CHIARE E PRECISE e che una volta per tutte non ABBIA PAURA DI AFFRONTARE IL FUTURO.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a In quelle piazze c è bisogno di SINISTRA.

  1. Andrey Chaykin ha detto:

    Bravo Andrea! Noi abbiamo bisogno di un polo dove lavorare e che rappresenti l’eguaglianza economica e nei diritti. Non possiamo più aspettare, ecco perché te come me, lavoriamo sul territorio verso l’unità di persone che la pensano come noi e per spiegare a quei “a-politici” che cos’è la politica e che differenza c’è fra la destra xenofoba e la vera sinistra egualitaria, di diritti e di uno Stato Sociale. L’unica mia disperazione, è questo Congresso andato , anzi, non andato per nulla. Da nessuna parte. Perché? Stiamo perdendo pezzi e le persone al vertice non si decidono di prendersi le proprie responsabilità facendo spazio ai compagni più giovani.
    HLVS
    Andrey

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...