Salviamo l’ Italia,salviamo il buon senso

Dopo un po’ di tempo che non scrivevo nulla per il mio blog, avrei voluto parlare di altro, di cose alte, di racconti di vita di chi in questo momento prova a resistere, volevo provare a descrivere con si vive l’ estate al tempo della crisi,ma purtroppo nel nostro bel paese sono capaci di regalarci perle di merda delle quali non puoi non parlare.
In questi giorni l’ onorevole Calderoli si è nuovamente guadagnato la corona per il “GENIO DEL MESE”, si perché era da un po’ di tempo che l’ onorevole non ne sparava una delle sue. Che cosa ha combinato il buon Calderoli?? Bhè ,per chi in questi giorni fosse andato a pescare salmoni in Alaska vi invio il link della sua ultima prodezza: http://www.youtube.com/watch?v=v66FolNjc8M . Si avete visto e sentito bene, l’ uomo(se si può chiamare così!) della più brutta legge elettorale degli ultimo 150 anni, il paramecio che con le sue magliette anti-islam ci ha fatto finire nel pieno di una crisi diplomatica con mezzo mondo arabo non si è sottratto,anche lui come buona parte della Lega Nord,di dire la sua sul ministro dell’ integrazione Kyenge.

Da questa spiacevole storia,ovviamente finita a tarallucci e vino, con le scuse del On.Calderoli(che ricordiamo e anche vice presidente del Senato) e senza nessuna idea di dimissioni,dicevo, dopo questo spiacevole evento personalmente penso che posso trarre due conclusioni, la prima e che in questo paese dove tutto è di facciata è più facile criticare un ministro non per le sue competenze,per ciò che fa e per ciò che non fa, ma piuttosto per le sue fattezze fisiche, nero,basso,magro, grosso,pelato. Penso che la pochezza culturale di gran parte della nostre classe politica la si misuri in questo, nella pochezza delle argomentazione con le quali si argomenta la dialettica politica.
Il secondo punto e che in questo paese abbiamo abbassato nuovamente l’ asticella del buon senso e della civiltà. In questi vent’anni siamo stati spettatori di una serie di spettacoli indegni da parte di uno o più politici che pian piano,con le loro esternazioni,con i loro modi di fare, hanno reso normale,ovvio, comportamenti o modi di dire che fino a poco prima erano fuori da ogni minimo buon senso. Il risultato è sotto i nostri occhi,una continua e costante gara verso il basso, verso chi la spara più grossa, una società come la nostra che al tempo della crisi vorrebbe avere risposte certe su come uscire da questa situazione e che invece si trova a dover assistere a questo teatrino dove gente come Bombolo e Alvaro Vitali sarebbero visti come fini intellettuali d’ avanguardia.
Non voglio continuare,ne per ammorbare voi ne per ammorbare me, non voglio fare tutta l’ analisi sociologica sulla fenomenologia animale della Lega e non voglio neanche fare l’ analisi e comparazioni storiche,facendo il professore bacchettone tra questa crisi e quella del ’29 con tutte le conseguenze del caso,siamo ancora in tempo per finirla,siamo ancora in tempo per poter dire ”BASTA!”, siamo ancora in tempo per dare risposte chiare e serie per uscire da questa crisi. Per favore usiamo la testa, dialoghiamo,che ci sia dialettica politica, ma che sia seria, approfondita, il paese ha bisogno di risposte concrete perché soprattutto c è bisogno di far ricresce l’ economia e soprattutto il buon senso.

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...